meteo & campo di regata




Il Trofeo Lillia è organizzato sull'alto lago di Como. Per chi ancora non lo conosce questa zona del Lario è ideale per lo svolgimento di  attività veliche, grazie infatti alle peculiari condizioni meteo e orografiche che si riscontrano sui grandi laghi prealpini si riscontra qui il classico regime di brezza.

Il campo "MIKE", area di regata per le classi Star e Fun, è storicamente localizzato  nello specchio acqueo di fronte al Cantiere Nautico compreso a nord dal promontorio dell'Olgiasca e a sud dalla penisola di Dervio.



Il campo "DELTA", area di regata per la classe Finn, è posato nel "laghetto" di Domaso delimitato a nord dal Pian di Spagna e a sud dal canale tra la punta di Domaso e di Piona.


Visualizza le zone del lago dove sono posizionate le aree di regata sulla mappa interattiva.

Come sopra detto le condizioni meteo dell’alto lago di Como sono caratterizzate da regimi di brezza, la breva, che a partire dalla tarda mattina spirando, in questa zona di lago, da sud-ovest raggiunge la sua massima intensità (fino 15-20 nodi) a metà pomeriggio e proseguendo fino a sera. Cliccando sui diagrammi del vento seguenti potete accedere alla pagina della situazione meteoreologica attuale.
luglio distribuzione % situazione attuale del vento

Qui di seguito una breve descrizione della "nostra Breva" fatta da Luca Angelini di LarioMeteo, sito dove è possibile trovare ulteriori informazioni sugli altri venti e altre svariate risorse meteo riguardanti lago.
Chi conosce il Lario conosce la Breva. L'uno non può stare senza l'altra perchè ed entrambi concorrono a caratterizzare il clima delle nostre sponde. Ma cos'è esattamente la Breva?  E' un vento diurno dovuto al salto di temperatura, e quindi di pressione, che nel semestre estivo si forma tra la val Padana e il bacino prealpino. Il target di maggior frequenza è compreso dunque tra marzo e settembre. Debole o spesso assente a Como e Lecco, la Breva cresce di intensità man mano che si procede verso nord e in particolare a monte del centro lago. L'ulteriore differenza di pressione, causata questa volta dal diverso riscaldamento tra i due capi del lago, provvede difatti a rinforzarla a partire dall'asse Dervio-Rezzonico fino a Sorico-Colico, dove si registra solitamente la velocità massima giornaliera.  
A volte la Breva può subire modifiche nell'intensità a causa di sovrapposizione con i venti sinottici, ossia quelli dovuti alla circolazione generale in atto. Quando in val Padana soffiano venti orientali o meridionali (ad esempio prima e durante il transito di una perturbazione, ma anche nel caso di irruzioni artiche passanti dalla porta della Bora), questi si incanalano direttamente nel solco del lago innestandosi rispettivamente a Como e Lecco (in questo caso il vento soffia anche li). La maggior tortuosità del ramo comasco del lago, ne smorza però lo scorrimento, mentre attraverso l'imbuto lecchese esso viaggia con maggior disinvoltura. In questi casi la Breva abbandona la sua nomina di brezza e assume quella di vento sinottico e con questo ci può portare aria mite e umida oppure fredda e asciutta.Localmente è nota come "Bergamasca". 
La Breva intesa come brezza invece, soggiace a tutte le regole generali di questo tipo di vento. In questo caso, per una previsione che ci permetta con sicurezza quasi certa di trovare il vento, occorre accertarsi di essere sotto l'influenza di un anticiclone e che pertanto il cielo si presenti sereno o al più poco nuvoloso. Poste tali condizioni, la probabilità di trovare la Breva sul centro e sull'alto lago è al 90-100%. Con eventuali nubi basse in mattinata la Breva arriverà ma con un certo ritardo. In caso di instabilità atmosferica, dovuta alla presenza di aria fredda in quota, occorre invece accertarsi in primo luogo che eventuali temporali presenti nelle valli circostanti non alterino il regime della brezza, spingendo verso il lago le correnti che fuoriescono dalle nubi temporalesche; queste correnti infatti tendono a bilanciare la spinta della Breva bloccandola e di fatto lasciandoci con calma di vento. 
In altre parole, se in regime di alta pressione siamo quasi sicuri di trovare la Breva, con tempo instabile potremmo ugualmente trovarla, ma la stessa può essere alterata e dunque presentarsi al 45-50% o andare a strappi, quindi alternarsi a calma oppure miscelarsi addirittura a vento da nord o a correnti laterali come il Bellanasco o il Menaggino in centro lago. 
Ulteriori alterazioni avvengono durante le situazioni depressionarie, quindi in condizioni di maltempo, anche se, come detto, la spinta di eventuali venti meridionali dalla val Padana, potrebbe attivare una sorta di Breva scura, o Bergamasca. Teniamo presente che in caso di precipitazioni di una certa intensità (anche a monte del lago e non necessariamente a cavallo di esso), l'aria fredda che le stesse si portano dietro dall'alto a causa della loro caduta dalle nubi, può provocare l'insorgenza di un vento catabatico (discendente) che generalmente proviene da nord, debole o moderato sull'alto lago, più sostenuto man mano che ci si porta verso sud, fino a diventare forte a Como e Lecco.  
Situazione ancora differente in caso di cielo semplicemente coperto, poichè la mancata insolazione annulla il dislivello termico e pressorio con la val Padana, dunque eccoci nella calma più completa.

organizzazione

Cantiere Nautico Lillia
Via S. Martino - 22010 Pianello del Lario (CO) ITA
TEL/FAX:  034482215 - Web   Mail
Yacht Club Domaso asd
Via Case Sparse, 252 - 22013 Domaso (CO) ITA
TEL:  3283512999 FAX: 02700595765 - Web  Mail
Yacht Club Como
Viale Puecher, 8 - 22100 Como (CO) ITA 
TEL: 3356630008 FAX: 031576500 - Web  Mail

localizzazione